Scopriamo insieme i cibi pericolosi per il cane

13 cibi pericolosi per il cane

Spread the love

Scopriamo insieme quali sono i 13 cibi pericolosi per il cane che possono compromettere la sua salute

Capita a tutti di essere tentati di condividere qualche boccone del nostro pasto con il nostro cane, ma a volte, quello che possiamo considerare nutriente e goloso per noi può rivelarsi velenoso per il nostro amico a quattro zampe. 

Passare un pezzetto del nostro pranzo sotto al tavolo al nostro compagno non è una buona idea per diversi motivi. Non solo può essere igienicamente pericoloso o incoraggiare abitudini comportamentali sbagliate, ma può anche compromettere la salute del tuo cane.

Ecco la lista dei 13 cibi pericolosi per il cane

13 cibi pericolosi cane

* * Condividi questa immagine sul tuo sito !
     È sufficiente copiare ed incollare il codice html qui sotto

1. Cioccolato

Il cioccolato contiene uno stimolante chiamato teobromina – simile alla caffeina – che è velenoso per i cani. La quantità di teobromina dipende dal tipo di cioccolato. La teobromina colpisce principalmente l’intestino, il cuore, il sistema nervoso centrale e i reni. 

I segni di avvelenamento da teobromina si verificano tra le 4 e le 24 ore dopo che il cane ha mangiato cioccolato. 

I sintomi possono essere vomito, diarrea, irrequietezza, iperattività e convulsioni.

2. Caffeina

Come il cioccolato, la caffeina è uno stimolante. I cani sono più sensibili agli effetti della caffeina rispetto alle persone.

È improbabile che un paio di sorsi di tè o caffè facciano danni, ma se il cane ingerisce una manciata di chicchi di caffè o bustine di tè potrebbe essere in pericolo. I segni e il trattamento dell’avvelenamento da caffeina sono simili alla tossicità causata dall’ingestione del cioccolato.

3. Cipolle, aglio ed erba cipollina

Mangiare questo tipo di  verdure può causare irritazione allo stomaco e all’intestino e potenzialmente danneggiare i globuli rossi fino a causare anemia.

Le cipolle sono particolarmente tossiche e i segni di avvelenamento si verificano spesso solo pochi giorni dopo che il cane ha mangiato questa verdura. Tutte le forme e preparazioni contenenti di cipolla possono essere un problema: cipolle disidratate, cipolle crude, cipolle cotte e avanzi di tavola contenenti cipolle cotte o aglio.

Molti cibi pronti ready-to-eat, salse e sughi contengono cipolla o aglio in polvere.

La pizza e la pasta al sugo avanzata, i piatti cinesi e le pappe commerciali contenenti cipolla, a volte utilizzate per invogliare per i giovani animali domestici a mangiare, possono causare serie malattie.

4. Uva e uvetta passa

Anche se la sostanza tossica contenuta nell’uva e nell’uva passa è sconosciuta, può causare insufficienza renale in soggetti sensibili.

I cani che hanno già problemi di salute di base sono a maggior rischio e solo poche uvette possono essere gravemente tossiche. Gli esperti concordano sul fatto che non esiste una dose “sicura” di uva e uva passa.

Leggi anche Corsi di Laurea per Assistente Tecnico Veterinario

5. Alcol

L’alcol è significativamente più tossico per i cani che per l’uomo.

La consumazione di piccole quantità di bevande alcoliche può causare vomito, diarrea, riduzione della coordinazione, depressione del sistema nervoso centrale, difficoltà respiratorie, tremori, alterazioni dei valori sanguigni, coma e persino morte

Quindi, ricorda di tenere l’alcol ben fuori dalla portata del tuo cane.

6. Cibo ammuffito

Il cibo ammuffito, tra cui pane, noci e prodotti lattiero-caseari, contiene molte tossine che potrebbero far ammalare il tuo cane. Assicurati di smaltire gli avanzi con cura e fai attenzione a tenere il cestino della spazzatura lontano dalla portata del cane.

7. Noci di Macadamia

Entro 12 ore dall’ingestione, le noci di macadamia possono causare debolezza, depressione, tremori, vomito e aumento della temperatura corporea nei cani.

Questi sintomi tendono a durare per circa 12 a 48 ore. Se sospetti che il tuo cane abbia mangiato noci di macadamia, annota la possibile quantità consumata e contatta il veterinario.

8. Impasti contenenti lievito

L’impasto crudo contenente lievito può causare l’accumulo di gas nel sistema digestivo del tuo cane a causa della lievitazione dell’impasto. Non solo può essere fastidioso o doloroso, ma può anche causare un blocco allo stomaco o all’intestino. 

Quindi, mentre piccoli pezzi di pane possono essere dati come premio – a causa del fatto che i rischi diminuiscono una volta che l’impasto è completamente lievitato ed è stato cucinato – non dare mai al tuo cane l’impasto crudo.

Leggi anche Come diventare assistente infermiere veterinario in Inghilterra

9. Ossa

Dare da mangiare le ossa al tuo cane può sembrare una buona idea, ma è importante ricordare che i cani possono soffocare o sviluppare ostruzioni intestinali dopo aver ingoiato pezzi di osso. 

Possono anche danneggiare i denti o subire lesioni interne poiché le schegge delle ossa possono perforare il sistema digestivo del tuo cane.

Se scegli di dare un osso al tuo cane, assicurati di tenerlo sempre a vista d’occhio ed evita di dare ossa cotte che si scheggiano più facilmente o ossa abbastanza piccole da rimanere incastrate nell’intestino. 

Mangiare grandi quantità di ossa può spesso causare stitichezza, quindi cerca di monitorare sempre la quantità che dai al tuo cane.

10. Pannocchia

Dare gli scarti di una pannocchia può sembrare un sano snack e passatempo per il tuo cane.

Il tutolo della pannocchia però, non viene digerito bene dal sistema digestivo del cane.

Grossi pezzi della pannocchia possono causare un blocco intestinale a causa delle sue dimensioni. I segni a cui prestare attenzione sono vomito, perdita o riduzione dell’appetito, assenza di feci o diarrea e fastidio o dolore addominale.
Per questo motivo, le pannocchie sono considerate tra i cibi pericolosi per il cane.

11. Xilitolo

Il dolcificante artificiale xilitolo si trova in molti alimenti per il consumo umano, tra cui alcune gomme da masticare senza zucchero, torte e cibi dietetici. Esso è inserito nella lista dei cibi pericolosi per il cane.

Lo xilitolo provoca il rilascio di insulina in molte specie (ma non nell’uomo) causando ipoglicemia che può risultare potenzialmente fatale. L’ipoglicemia e la condizione per cui i livelli di zucchero nel sangue sono bassi. L’omeostasi dei livelli di zucchero nel nostro organismo e regolata dal pancreas attraverso gli ormoni insulina e glucagone.

I cani sono estremamente sensibili a questo dolcificante e anche piccole quantità possono risultare tossici.

I primi sintomi di avvelenamento da xilitolo includono letargia, vomito e perdita di coordinazione. Possono verificarsi anche convulsioni.

Lo xilitolo è stato anche collegato a malattie epatiche acute fatali e disturbi della coagulazione del sangue nei cani. 

Si ritiene che questo effetto non sia correlato alla dose, quindi anche quantità molto piccole possono essere estremamente pericolose. Se pensi che il tuo cane abbia mangiato dello xilitolo, cerca un veterinario urgentemente.

12. Latte

Poiché i cani crescendo perdono completamente l’enzima lattasi che scompone il lattosio, anche il latte è inserito nella lista dei cibi pericolosi per il cane. Dare da bere del latte e da mangiare altri prodotti a base di latte può causare diarrea o altri disturbi digestivi.

13. Formaggio Blu Stilton

Come per altri prodotti lattiero-caseari, può essere difficile per i cani digerire il formaggio. Mangiare inoltre, grandi quantità di cibi ad alto contenuto di grassi può causare diarrea e altri problemi digestive.

Tuttavia, i formaggi erborinati, come lo stilton e il roquefort, sono particolarmente pericolosi. Molti contengono una sostanza chiamata roquefortina C, alla quale i cani sono particolarmente sensibili. La roquefortina C può causare vomito e diarrea e potenzialmente anche tremori, contrazioni, convulsioni e febbre se consumata in grandi quantità.

Conclusione

Dare da mangiare sfiziosi boccini dalla tavola al tuo cane può sembrare gratificante per entrambi. 
A volte però, non si pensa a quanto il sistema digestivo dell’uomo e del cane siano diversi.
Alcuni cibi pericolosi per  il cane, non solo possono causare un temporaneo malessere ma possono essere talmente tossici da causare alterazioni croniche nell’organismo e indurre malattie.

Prestiamo quindi sempre attenzione a come nutriamo il nostro amico a quattro zampe e non dimentichiamo le sue diversità e necessità che lo contraddistinguono.


Spread the love
Torna su