Caratteristiche Assistente Veterinario

Caratteristiche di un assistente veterinario

Vediamo assieme quali sono le caratteristiche fondamentali che tutti gli assistenti tecnici veterinari hanno e che sono necessarie per svolgere quotidianamente questo meraviglioso lavoro

Prerequisiti per diventare assistente veterinario: caratteristiche

Per essere assistente veterinario i requisiti sono i seguenti, di uguale importanza e coesistenti nella pratica giornaliera:

  • amare gli animali. Tutti gli animali! Amare anche gli animali ammalati e non più cuccioli adorabili e, soprattutto, desiderare di aiutarli;
  • amare la scienza: veterinaria, biologia, patologia, ma anche parassitologia, zoologia, nutrizione e chirurgia.

Per diventare assistente tecnico veterinario è necessario frequentare un corso di Laurea di tre anni nell’ambito delle Scienze Zootecniche. Alcune università offrono corsi specifici per approfondire le tecniche infermieristiche e la cura del cane e del gatto e altri piccoli animali.

Appurato che l’amore per gli animali e per la scienza siano la base della passione trainante per diventare assistente veterinario, vediamo ora insieme le qualità fondamentali per affrontare il lavoro di assistente tecnico veterinario ogni giorno.

Quali sono le qualità e caratteristiche dell’assistente veterinario?

Capacità comunicative

Al lavoro passerai molto tempo a comunicare con il tuo supervisore, con i proprietari degli animali (che talvolta possono essere piuttosto sconvolti, tristi o adirati) e con altri membri dello staff. 

Può capitare di dover consigliare alle persone come prendersi cura, nutrire, curare o addestrare i propri animali, dunque dovrai essere in grado di comunicare con chiarezza mettendo gli interlocutori a proprio agio.

Compassione

Spesso avrai a che fare con animali malati e con i loro preoccupati e apprensivi padroni, dovrai essere comprensivo cercando di capire esattamente la situazione.

Vedrai animali vittime di abusi e animali molto sofferenti. L’importante è non perdere mai di vista il tuo scopo: il bene e la salute tanto fisica quanto psicologica del tuo paziente a quattro zampe!

Attenzione per i dettagli

Dovrai essere estremamente preciso quando registri le varie informazioni, quando monitori i parametri vitali di un animale sotto anestesia, quando somministri medicine agli animali o esegui test diagnostici. 

La costante concentrazione sui dettagli si traduce direttamente nell’attenzione per le piccole cose che molto spesso si rivelano di fondamentale importanza in sala chirurgica.

Responsabilità e affidabilità

Il lavoro di assistente veterinario richiedere di farsi carico di diverse responsabilità. Per questo, essere affidabile deve far parte delle tue caratteristiche.

Tra queste, dovrai 

supervisionare individualmente il tuo paziente dall'inizio fino alla fine di un intervento chirurgico. 

Il lavoro di assistente veterinario richiedere di farsi carico di diverse responsabilità. Per questo, essere affidabile deve far parte delle tue caratteristiche.

Tra queste, dovrai supervisionare individualmente il tuo paziente dall’inizio fino alla fine di un intervento chirurgico. 

Dovrai assicurarti che i suoi parametri vitali rimangano nella norma durante tutta la durata dell’operazione. I valori da monitorare sono: temperatura corporea, battiti cardiaci, respirazione, pressione arteriosa, profondità dell’anestesia, analgesia compresa, grado di ossigenazione della periferia del corpo dell’animale.

Un altro compito di un tecnico veterinario è quello di tenere i registri: che siano dei clienti, dei prodotti o dei medicinali, è molto importante essere organizzati, metodici e responsabili.

Manualità

Ti troverai a lavorare con animali di taglie differenti, e dovrai maneggiare con molta cura attrezzatura medica e di laboratorio. C’è una lunga serie di compiti che dovranno essere affrontati con la maggiore cautela possibile, come, per esempio, eseguire bendaggi e medicazioni, inserire cateteri venosi, effettuare radiografie ed eseguire anestesie.

Capacità di problem solving

Dovrai pensare fuori dagli schemi e avere ottime competenze per comprendere quali sono i problemi – e dunque le relative le soluzioni – in caso di determinati infortuni o malattie. 

Questa caratteristica, tra le altre, ti aiuterà a destrarti tra pazienti poco collaborativi o terapie poco pratiche. Per questo dovrai inventare mille modi per riuscire a occuparti di tutte le diverse esigenze dei tuoi pazienti.

Perseveranza

La perseveranza è essenziale.

In primo luogo, non è facile trovare cliniche veterinarie o ospedali pronti ad assumere assistenti veterinari che non hanno ancora conseguito una qualificazione di tecnico infermiere veterinario. Per questo devi essere forte della tua personalità e preparazione per non farti abbattere dalle prime difficoltà, come integrarsi in un team già solido, ma anche (e soprattutto!) vedere soffrire o perdere un paziente.

Empatia

A volte l’ovvio non è poi così ovvio. Hai bisogno di empatia verso gli animali bisognosi di aiuto, che sono feriti e in difficoltà. Di uguale importanza è l’empatia con i proprietari di animali domestici. 

Avrai anche bisogno di un terzo livello di empatia: l'empatia tra pari. Cioè i membri del tuo team: veterinari, infermieri, servizio clienti e addetti agli animali hanno bisogno della tua empatia.

Mentre ci sono sempre giorni fantastici pieni di cuccioli, gattini e storie di successo, ci sono spesso giorni in cui i risultati non sono così buoni. Tu e i tuoi compagni di squadra avrete bisogno della reciproca comprensione e cura per superare i giorni difficili.

Pazienza

A volte non c’è molto da fare. A volte le cose richiedono tempo per accadere: risultati dei test, guarigione da interventi e malattie dei tuoi pazienti, terapie, collaborazione con quel paziente un po’ più agitato degli altri, ma anche studio, offerte di lavoro e recensioni salariali. Praticamente tutto procede più lentamente di quanto vorremmo tutti.

Un’altra caratteristica simile è la capacità di mantenere la calma. È necessario avere un temperamento molto calmo in modo da avere la fermezza di affrontare complicate situazioni come il contenimento di un animale agitato e ferito o mediare con un proprietario preoccupato per il suo animale.

In conclusione

Essere un assistente tecnico veterinario richiede una buona dose di pazienza, empatia e collaborazione. È anche necessario avere una buona organizzazione per essere precisi e affidabili.
Non ultimo, in questo lavoro è necessario mantenere sempre fermezza e dedizione.

Se anche tu pensi di possedere queste qualità, la carriera da assistente veterinario ti sta aspettando!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su